Opera Prima
62
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-62,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Opera Prima

Date
Category
Commerciale
Tags
Opera Prima, Verlato Zordan
VERLATO+ZORDAN in collaborazione con Atelier Collaborative, è stato scelto nell’ambito di un concorso internazionale ad invito per la realizzazione di un apart-hotel a Yalta, città della Crimea situata sulla costa nord del Mar Nero. Il tema del concorso ha coinvolto problemi di natura diversa: l’inserimento di un nuovo volume in un contesto ambientale e urbano, paesaggisticamente e storicamente molto articolato; la compresenza all’interno dello stesso edificio di un albergo, residenze private e di un centro wellness; l’individuazione di un linguaggio architettonico in grado di prendere le distanze dalla severa e monotona architettura “sovietica” (tipica nelle costruzioni recenti della città), ma nello stesso tempo capace di stabilire un dialogo con il contesto.

E’ stata quindi elaborata l’idea di un edificio multipiano, dinamico, flessibile e con forti riferimenti all’ambiente. Gli elementi cardine sono rappresentati da: – una doppia onda che definisce l’involucro, mettendolo in movimento e permettendo un gioco di luci e ombre sempre diverse a seconda della posizione del sole e che consente inoltre di sfruttare appieno le superfici disponibili e di creare un’alternanza d’ampie terrazze e giardini d’inverno. – una parete vegetale che avvolge il piano terra e sale per 60 metri fino al tetto-giardino, stabilendo un legame con il verde intenso e rigoglioso che circonda l’edificio. – il controllo della luce naturale ed il gioco di trasparenze, coni ottici visuali che dal piano terra mettono in risalto l’eccezionale posizione dell’edificio fra il mare e le colline che rapidamente salgono alle sue spalle.

  • Destinazione d’uso : Accoglienza
  • Localizzazione: Jalta, Ucraina
  • Superficie coperta : 20000 mq