Celebration of life
16189
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16189,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Celebration of life

Date
Category
Esposizioni

Nell’ambito della 56° Biennale di Arte, “Celebration of life” esprime al meglio il senso della ricerca di Ana Tzarev, che vuole condurre lo spettatore nel suo mondo, in cui la natura e la vita sono protagoniste. L’artista celebra la vita, intesa come espressione piena del Creato, senza retorica, ma con la meraviglia dell’osservare e del fare.
Grandi soli, uccelli, gru e fiori enormi compongono la scrittura visiva dell’artista che ha visitato i Paesi in cui la natura è rigogliosa, quasi prepotente. Si riconoscono i cieli della Nuova Zelanda e i petali dei fiori tailandesi o hawaiani, si coglie un’idea di bellezza “semplice ma allo stesso tempo si comprende una certa influenza culturale, quella delle popolazioni native dei luoghi in cui la Tzarev ha viaggiato: la vita scandita dai ritmi della natura, dettata dalle sue regole, influenzata anche nell’immaginario dalla sua ineludibile benefica presenza.

Si pensi agli abiti decorati con stampe floreali, ad esempio, o alle pietanze a base di fiori. Ogni rappresentazione si trasforma in vortici di colori e sprigiona un’energia pacificante tale da far pensare che i soggetti ritratti godano di un equilibrio eterno.
Nelle opere, il tempo, lo spazio e le misure sembrano non essere definiti, l’artista cattura momenti idealizzati che esistono solo nell’infinito.
La mostra presenta una soluzione di continuità, di vita e di forza autonoma, con riferimenti che vanno da Van Gogh a Monet, da Georgia O’Keefe a Marc Queen.

  • Destinazione d’uso : Industriale
  • Localizzazione: Arzignano, Vicenza
  • Superficie coperta : 3676 mq
  • Area Lotto: 6062 mq