The venice glass week
16695
post-template-default,single,single-post,postid-16695,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

The venice glass week

Si rinnova l’impegno di VerlatoZordan nei progetti culturali. Per l’edizione 2020 di The Venice Glass Week lo studio si è occupato dei due progetti centrali della manifestazione internazionale dedicata al vetro: The Floating Furnace e The Venice Glass Week Hub.

Per The Floating Furnace (la fornace flottante), Verlato+Zordan ha seguito il coordinamento tecnico, rendendo possibile, per la prima volta, che una fornace attiva potesse navigare in Laguna, così che tutti potessero ammirare i maestri vetrai al lavoro nello scenario di Venezia.
Per la mostra The Venice Glass Week Hub, invece, lo studio si è concentrato sul design allestitivo e sull’illuminotecnica sviluppando un progetto esteticamente leggero tale da rispettare, esaltandola, la delicata forza del vetro; si è posta grande attenzione alla luce con pochi elementi di supporto alle opere.

La mostra allestita presso l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, nella sede di Palazzo Loredan, quest’anno si è sviluppata su due piani, accogliendo al piano inferiore gli artisti under 35, con un allestimento in cui determinante è stata la luce, disegnata per dilatare lo spazio per le opere. Al piano superiore, in un ambiente caratterizzato da una magnifica libreria, si è scelto un dialogo emozionale tra il contesto storico e le opere, diversificando nella successione dei vari ambienti i chiari-scuri, i riflessi, la proiezione delle ombre, i suoni e gli elementi materici esposti.